Gruppo dei 16: 25 Maggio

05.06.2020

La CIVCSVA (Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e Società di vita Apostolica) ha creato nell'anno 1968 un organismo per l'ascolto e la consultazione delle Unioni di Superiori Generali (USG e UISG), che è popolarmente noto come "il Gruppo dei 16" poiché è composto da 16 Superiori Generali, 8 di ciascuna Unione.

Da oltre 50 anni, quindi, la CIVCSVA si incontra due volte l'anno con il "Gruppo dei 16". Il primo incontro di quest'anno 2020 è stato il 25 maggio e, per la prima volta nella sua storia, è stato online, con la partecipazione dei 16 membri delle Unioni e 9 rappresentanti della CIVCSVA.

La riunione è iniziata con un momento di preghiera e un saluto del Cardinale Braz de Aviz. Successivamente, sia le Unioni che il Dicastero hanno condiviso il modo in cui stavano vivendo questo periodo di pandemia.

Il tema centrale dell'incontro è stato su come accompagnare nel modo migliore possibile gli Istituti Religiosi (IR) e le Società di vita apostolica (SVA) che hanno pochi membri, alcuni dei quali si stanno avvicinando verso la loro scomparsa. Secondo i dati dell'Annuario Pontificio, dei 267 IR e SVA maschili registrati, 45 hanno meno di 50 membri e 34 meno di 100; Allo stesso modo, delle 1.387 IR e SVA femminili, ci sono 215 con meno di 50 membri e 256 con meno di 100.

Da parte della CIVCSVA, P. Leonello Leidi CP ha presentato una riflessione sull'argomento, e poi si è aperto un momento di dialogo fortemente partecipato. 

Un altro tema che è stato presentato durante la riunione è come affrontare in un momento come quello attuale la realtà dei Capitoli che devono essere rinviati e il possibile uso delle nuove tecnologie sia per i Capitoli che per il lavoro ordinario dei Consigli.

La CIVCSVA ha promesso di proseguire il dialogo su questo argomento in un altro momento più opportuno. 

L'incontro si è concluso con un momento di preghiera e un discorso finale di ringraziamento a tutti da parte del Cardinale Braz de Aviz.