Commissione Vaticana   Covid 19

Preparare il Futuro con il realismo che solo il Vangelo può dare

Papa Francesco ha creato una COMMISSIONE COVID 19 per PREPARARE IL FUTURO. A capo della Commissione sono il Cardinale Peter Turkson (Prefetto), Mons. Bruno-Maria Duffé (Segretario) e il Rev. Dr Augusto Zampini (Segretario aggiunto).L'obiettivo della Commissione è preparare il futuro, stimolando l'immaginazione di nuove possibili conquiste, con il realismo che solo il Vangelo può dare. In questo modo la Commissione funge da catalizzatore che promuove il dialogo tra le persone e fornisce le competenze e gli strumenti necessari per determinare cambiamenti a lungo termine. La fase iniziale consiste nell'istituzione di cinque gruppi di lavoro inter-dicasteriali. Per conoscere le necessità locali della Chiesa sono stati distribuiti centinaia di sondaggi a nunzi, diocesi, religiosi e religiose. Con la Caritas è stata istituita una Commissione per lo studio dei progetti. Per gettare le basi dei sistemi post-Covid sono stati creati quattro gruppi di lavoro multidisciplinari altamente coinvolti.
Seguendo la metodología del vedere-giudicare-agire i membri hanno preparato documenti relativi al COVID-19. Quanto ai media, un sito web e delle nuove pubblicazioni sono state realizzate. Un piano è stato organizzato per la catechesi di Papa Francesco. Il processo ha anche esplorato possibili modi per supportare i sistemi di governo che consentono il cambiamento e la solidarietà. Sono stati ricevuti fondi per finanziare le operazioni della Commissione. Nell'affrontare le aree dello sviluppo umano relative a ecologia, politica/sicurezza, economia, salute, la speranza dei quattro gruppi di lavoro era di superare le dicotomie. COVID-19 ci dà l'opportunità di ricostruire le nostre relazioni basate sul bene comune. 
Il processo include obiettivi a breve, medio e lungo termine. L'obiettivo a breve termine si concentra sul prendere decisioni che aiutano le chiese locali a soddisfare i loro bisogni specifici. L'obiettivo a medio termine è generare programmi che rinnovino e realizzino l'impegno della Chiesa per lo sviluppo umano integrale. A tal fine il processo incoraggia la preparazione di un piano settennale per l'applicazione della Laudato Sì. L'obiettivo a lungo termine è guidare il programma strategico del Dicastero per molti anni a venire. La Commissione JPIC della USG-UISG è rappresentata da Sr Sheila Kinsey, FCJM, che partecipa a pieno titolo come membro del gruppo di lavoro "Ecologia Integrale". Questo gruppo composto da 25 membri è per lei un'esperienza ricca e stimolante.