Assemblea Generale Annuale di Solidarity 2020

30.12.2020

Fr. Emili Turú, nuovo Presidente dell'Associazione

Il 3 dicembre 2020 Solidarity with South Sudan ha tenuto la sua Assemblea annuale: per la prima volta è stato un incontro online, a causa della pandemia.

Hanno partecipato trentotto congregazioni membri, insieme a un certo numero di altre congregazioni che stanno prendendo in considerazione vari tipi di impegno nel Sud Sudan, alcuni rappresentanti diplomatici di Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Irlanda e alcune organizzazioni di donatori.

L'incontro è stato organizzato in due sessioni: nella prima, P. Paul Smith, in qualità di Presidente dell'Associazione, e Sr. Maria Carmen Ocon, Vicepresidente, hanno considerato l'impatto del COVID-19 sul personale di Solidarity e le implicazioni finanziarie della pandemia sui progetti in Sud Sudan. Inoltre, hanno annunciato alcune notizie e la volontà di contattare alcune congregazioni con sede in Africa per procedere verso una possibile transizione futura. P. Jim Greene, il direttore esecutivo, ha mostrato i risultati di Solidarity e l'influenza positiva che ha sulle vite individuali, grazie alle comunità a Juba, Yambio, Wau e Riimenze, e all'assistenza spirituale offerta nel PoC in Malakal.

La seconda sessione riguardava l'esercizio di monitoraggio e valutazione iniziato lo scorso anno. Si sta ora avviando una seconda fase, che prevede l'ascolto delle esperienze di coloro che sono o sono stati coinvolti in Solidarity with South Sudan. Ha lo scopo di comprendere lo status quo dei sistemi e delle procedure di governance e gestione, identificare successi e sfide e rafforzare il sistema di governance e gestione di Solidarity. Come lo scorso anno, questa analisi sarà condotta dalla signora Nicole Moran.

Inoltre, c'è stata l'opportunità di mostrare in anticipo ai partecipanti il ​​nuovo sito web, grazie alle presentazioni fatte dal Sig. Seán Patrick Lovett e dal Sig. Tim Harris, che hanno reso possibile il lancio di questo nuovo sito web (https://www.solidarityssudan.org)

Al termine sono stati eletti i nuovi membri del Consiglio e fr. Emili Turú Rofes, fms, è stato nominato nuovo Presidente di Solidarity, per conto dell'USG.

Grazie a P. Paul Smyth, il Presidente uscente, per la sua dedizione e passione e, insieme a lui, a tutti i membri del Consiglio che hanno terminato il loro mandato pochi giorni fa, per aver messo i loro talenti e il loro tempo al servizio di Solidarity.

(Solidarity with South Sudan, sede di Roma)